PRESENTAZIONE DEL CORSO

Il trattamento dei tumori urologici negli ultimi anni si è arricchito in complessità e potenzialità, rendendo necessario un costante aggiornamento scientifico.

Nella fase di ormono-sensibilità il carcinoma prostatico è oggetto di scelte che ormai riguardano sia la gestione del tumore primitivo che la scelta della terapia farmacologica, sempre più ricca di alternative. La malattia resistente alla castrazione è d’altro canto sempre più proiettata verso la medicina di precisione e la teranostica, l’applicazione virtuosa delle quali richiede la più ampia collaborazione tra diverse discipline mediche al fine di creare percorsi condivisi per i pazienti.

Il trattamento di prima linea del carcinoma renale in Italia è sempre più ricco di alternative, ma i nostri criteri di scelta restano gli stessi da oltre 10 anni e si avverte sempre più evidentemente la necessità di poter applicare la medicina di precisione anche per questa patologia. Tuttavia, a fronte di un’importante attività classificativa, mancano ancora dati che permettano di trattare in modo differenziale i sottogruppi istologici o molecolari così individuati.

L’immunoterapia ha rivoluzionato il trattamento delle neoplasie uroteliali e il suo impiego con intento neoadiuvante (da sola o in combinazione) sembra rendere possibile una via alternativa per perseguire la preservazione d’organo nei pazienti che ottengono una risposta completa. Nella malattia metastatica, a fronte dell’indiscutibile rilevanza delle antibody conjugated drugs e della terapia target anti-FGFR, sono stati recentemente portati all’attenzione nuovi dati circa il lungamente discusso ruolo della terapia antiangiogenica.

Infine, nel contesto delle neoplasie germinali, la gestione da sempre controversa della malattia in stadio I potrà in futuro essere guidata da nuovi emergenti biomarcatori.

Questo incontro vuole costituire l’occasione per una discussione multidisciplinare aperta circa le novità emerse nell’ultimo anno ed il loro impatto sulla gestione clinica delle neoplasie del tratto genitourinario, grazie alla presenza dei massimi esperti nel settore.

CON LA SPONSORIZZAZIONE NON CONDIZIONANTE DI


help desk per problemi tecnici

 

provider ecm e segreteria organizzativa